IL COLPO DI FRUSTA

IL COLPO DI FRUSTA
Marzo 29, 2017 fisioterapia
colpo di frusta dinamica

COS’È?

Per colpo di frusta si intende una brusca escursione del collo e della testa: avviene quando il corpo viene proiettato violentemente in avanti e di conseguenza la testa viene spinta all’indietro e successivamente, durante la fase di decelerazione, in avanti. È il caso del tipico tamponamento in auto.

Le problematiche che derivano da questo particolare tipo di incidente sono di diversa natura e gravità. Esse interessano solitamente la muscolatura, i legamenti, i dischi intervertebrali e, nei casi peggiori, le vertebre e il midollo spinale.

COME AVVIENE?

L’incidente automobilistico non è purtroppo l’unica modalità di insorgenza, il colpo di frusta può infatti verificarsi anche come risultato di scontri sul terreno di gioco negli sport di squadra in cui siano previsti i contatti, ma anche in conseguenza di cadute e traumi diretti del capo.

Il colpo di frusta si verifica quando la testa e il collo vengono proiettati, in maniera veloce ed inaspettata, in una direzione e poi rimbalzati nella direzione opposta. Quando in auto si subisce un tamponamento il collo è sottoposto a un’iperestensione: il corpo infatti viene dapprima proiettato in avanti mentre la testa è scagliata all’indietro. Il colpo di frusta può anche derivare da un brusco arresto dell’auto dove il corpo resta praticamente fermo sul sedile mentre la testa ed il collo vengono proiettati in avanti e sottoposti ad un’iperflessione.

QUALI SONO I SINTOMI?

I sintomi più frequenti sono:

  • Dolore e indolenzimento nella zona del collo, delle spalle e tra le scapole;
  • Dolore e formicolio nel braccio e nella mano;
  • Cefalea (mal di testa) che solitamente inizia dalla zona nucale e che può irradiarsi alla fronte, alle tempie e in zona retro-oculare.
  • Giramenti di testa e vertigini.

Meno frequentemente si possono verificare anche:

  • Acufeni, ossia ronzii o fischi alla orecchie;
  • Problematiche di malocclusione dentale;
  • Problematiche visive quali visione confusa, ipersensibilità alla luce, perdita temporanea della qualità della vista;
  • Irrequietezza, disturbi del sonno, ansia, nervosismo.

La durata, l’intensità e i tempi di insorgenza dei sintomi hanno una grande variabilità e possono essere anche molto diversi da persona a persona.

COME LA FISIOTERAPIA PUO’ AIUTARTI A RISOLVERE IL TUO PROBLEMA?

In Fisioterapia Filanda Corielli il primo incontro con il paziente è di primaria importanza in quanto viene dedicato alla VALUTAZIONE, in modo da poter pianificare il PERCORSO TERAPEUTICO PERSONALIZZATO che nel minor tempo ti consentirà di recuperare un’eccellente condizione di salute.

In pazienti che hanno subito un colpo di frusta, spesso nella fase acuta si ricorre all’utilizzo di TERAPIE FISICHE, quali la TECARTERAPIA, per un’azione antalgica e per migliorare la mobilità dei tessuti.

Successivamente la TERAPIA MANUALE assume un ruolo primario, alleviando i sintomi e migliorando la funzionalità. Le tecniche manuali consistono nell’applicazione di MASSAGGI decontratturanti, MOBILIZZAZIONI articolari e del sistema nervoso, MANIPOLAZIONI vertebrali e del sistema fasciale e connettivale avendo sia uno scopo antalgico che di correzione dello schema motorio.

Altrettanta importanza è rivestita dal PROGRAMMA DI ESERCIZI, che verranno studiati ed insegnati in accordo con il paziente, così da poter essere svolti anche al domicilio.

Hai avuto un colpo di frusta?

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*